Spring Session Bocconi: come superare il test d’ingresso

La Spring Session Bocconi è ufficialmente arrivata! Questo è l’ultimo momento utile per gli studenti del quinto anno delle scuole superiori a.s. 2021/2022 di aggiudicarsi un posto tra i banchi delle aule della Bocconi, per il prossimo accademico.
Questa “sessione primaverile” che il rinomato ateneo meneghino offre agli studenti delle scuole superiori, si colloca all’interno di un trio, di cui vi abbiamo già parlato in passato: la Early Session e la Winter Session.
Per i più pigri a cliccare sul link, vi faccio un veloce riassunto: la Bocconi permette agli studenti di quarto e quinto superiore di sostenere un test d’ingresso per poter accedere in anticipo all’anno accademico immediatamente successivo al diploma, così da essere sicuri di poter iniziare un nuovo percorso subito dopo la fatidica maturità.
Perché fare più sessioni nel corso di un anno? Perché la Bocconi è caritatevole? Sì, ma anche no. Non è facile superare il test d’ingresso, per questo avere più possibilità ed essere aiutati da TeachCorner, non guasta. Perché come per la Early e la Winter, anche per la Spring Session Bocconi, puoi contare su di noi.
Laurearsi, d’altronde, è un gioco di squadra.

Spring Session Bocconi: cos’è e come si svolge

Vediamo adesso, nello specifico, come si svolge la Spring Session Bocconi. Per l’anno accademico 2022/23, l’ateneo in questione ha attivato 24 corsi di primo anno, suddivisi tra le varie classi di laurea, per un totale di circa 2600 iscritti. Dal momento che questo è l’ultimo round di selezione, sono rimasti circa il 10-15% dei posti totali disponibili. Ansietta, vero? Ed è solo l’inizio.

Ci sono alcune date di cui dovrai necessariamente tenere nota, per non farti trovare impreparato.
Avrai modo di effettuare una versione DEMO del test online, dal 27 al 29 aprile 2022. Non si tratterà di una simulazione sui contenuti del test, ma solo per impostare preventivamente i dispositivi e verificare che funzionino a dovere o, in caso, sistemare il necessario con il personale della Bocconi.

Il test di selezione vero e proprio si terrà dal 2 al 5 maggio 2022. Dovrete andare sul portale ufficiale della Bocconi, My Application, (quello usato per iscrivervi) e scegliere giorni e turni nei quali sostenere la prova, che sarà in lingua italiana (per i candidati italiani) e presenterà misure di supporto per i candidati con DSA/disabilità.

In ultimo, i risultati del test verranno pubblicati ad inizio giugno 2022, e sarete avvisati da una notifica con la data precisa.

Come superare il test Bocconi?

Ora che sono state rese note tutte le date e i dettagli tecnici, la domanda delle domande sorge spontanea: come superare il test della Spring Session Bocconi?
Prima di tutto, occorre conoscere com’è strutturato e, successivamente, studiare un piano di attacco. Come per Early e Winter, il test Spring presenta 50 domande a risposta multipla, suddivise in quattro aree tematiche:

  • logica, 15 domande
  • matematica, 15 domande
  • comprensione brani, 13 domande
  • ragionamento numerico, 7 domande

Il tempo concesso per il test è di 75 minuti, e verrà usato un sistema di misurazione del punteggio che prevede:

  • 1 punto per ogni risposta esatta
  • 0 punti per ogni risposta omessa
  • – 0,2 punti per ogni risposta sbagliata

Tutte le informazioni su date e struttura del test le abbiamo dette, ma adesso sorge spontanea l’ultima domanda: come superare l’esame? In realtà, per noi di TeachCorner non è difficile rispondere, dato che abbiamo già aiutato diversi ragazzi e ragazze a superare questo (e molti altri) test.
Difatti, il nostro servizio Ripassi di TeachCorner consente di iscriversi ad un ripasso tenuto da uno studente che ha già superato il test Bocconi (in questo caso specifico) e che adesso studia per raggiungere il suo traguardo e le sue ambizioni. È possibile scegliere tra due formule:

  • usufruire di un ripasso già sostenuto e registrato, le cui modalità di visione ti verranno fornite mediante un link inviato per email subito dopo l’acquisto. Un po’ Netflix, un po’ documentario, sicuramente utile per superare il test secondo i propri tempi;
  • iscriversi ad un ripasso live, che può durare 3, 6, 9 o 12 ore, e avere modo di valutare con il tutor la propria conoscenza, capire in cosa si è forti e dove invece si necessita di ulteriore studio. Inoltre, il tutor darà senz’altro dei consigli utili su come sistemare le lacune emerse.

Infine, ciò che davvero fa la differenza nel servizio Ripassi è la possibilità di confrontarsi con qualcuno che c’è già passato, che ha superato ciò che adesso sembra un ostacolo insuperabile. Perché solo così è possibile ridimensionare il test della Spring Session Bocconi, vederlo nella giusta ottica e prepararsi a dovere.
D’altronde, lo ribadiamo: laurearsi è un gioco di squadra!